INPS: Eventi sismici 2016/2017 – proroga dei versamenti contributivi

INPS: Eventi sismici 2016/2017 – Proroga dei versamenti contributivi.

 

(INPS, Messaggio n. 3088 del 03 agosto 2018)

(Decreto legge n. 55/2018, conv. con modificazioni dalla legge n. 89/2018)

 

L’INPS, con Messaggio n. 3088 del 03 agosto 2018 è intervenuta per fornire indicazioni a seguito della conversione in legge (Legge 24 luglio 2018, n. 89) del Decreto Legge 29 maggio 2018, n. 55, recante “Ulteriori misure urgenti a favore delle popolazioni dei territori delle regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria, interessati dagli eventi sismici verificatisi a far data dal 24 agosto 2016”, con il quale è stata disposta la proroga al 16 gennaio 2019 e al mese di gennaio 2019 dei termini, da ultimo fissati al 31 maggio 2018, per la ripresa della riscossione, rispettivamente, di tributi e contributi previdenziali, nonché dei premi di assicurazione sospesi, da parte delle popolazioni delle Regioni Abruzzo, Lazio, Marche ed Umbria colpite dagli eventi sismici verificatisi nel 2016 e nel 2017.

 

In particolare l’Istituto precisa che entro il 31 gennaio 2019 dovranno essere effettuati gli adempimenti ed i versamenti dei contributi previdenziali e assistenziali sospesi, senza applicazione di interessi e sanzioni, anche mediante rateizzazione fino ad un massimo di 60 rate mensili, di pari importo, a decorrere dal mese di gennaio 2019; contestualmente, è prorogato al 31 gennaio 2019 anche il termine per la ripresa dei versamenti contributivi in unica soluzione, precedentemente fissato al 31 maggio 2018.